Intervista con Pierpaolo Di Nardo, viaggiatore e fondatore                                                          di MALDINDIA Travel Experience Designer

 

Domanda: Chi è Maldindia Travel Experience Designer?

Risposta: Maldindia è un team di Travel Designer specializzati su tutte le destinazioni del Subcontinente indiano: India, Bhutan, Nepal, Tibet, Sri Lanka.

 

D: Cosa fa Maldindia Travel Experience Designer?

R: Cerca di salvare il mondo dei viaggi dall'appiattimento del prodotto, dai viaggi spazzatura, causato da internet ma soprattutto da alcuni Dmc locali...

 

D: E come ci riesce?

R: Riportando al centro del viaggio l’esperienza, il contenuto e il valore del prodotto.

 

D: Quindi cosa fa Maldindia Travel Experience Designer esattamente?

R: Affianca i Tour Operator e le Agenzie di Viaggio “illuminate” per creare viaggi d’esperienza, viaggi che nessun Dmc vi proporrà mai, viaggi che nessun tour operator generalista vi metterà in catalogo.

 

D: Perchè?

R: Perché oggi più che mai CHI VIAGGIA VUOLE ESSERE ARTEFICE DEL PROPRIO VIAGGIO, PERCHÉ’ IL VIAGGIO COMINCIA ANCORA PRIMA DI PARTIRE. Il Travel Experience Designer è qui per questo... per capire le necessità e le motivazioni dei viaggiatori, e mettere al servizio di chi viaggia la propria esperienza e la propria conoscenza del territorio.

 

D: Quindi il Travel Experience Designer è anche un po’ psicologo? Un Coach del tempo libero?

R: In qualche modo si perché cerca di comprendere esigenze, aspettative e necessità del viaggiatore, per disegnare il viaggio ideale, unico, studiato su misura, per quel viaggiatore soltanto.

 

D: Il progetto di un Travel Experience Designer costa di più rispetto al mercato?

R: Se parliamo di mercato non parliamo di esperienza nè di valore nè di contenuto e quindi neppure di prodotto. Quindi in termini di mercato costa di più. Ma in termini di prodotto no: costa il giusto.

 

D: Spiegati meglio...

R: I viaggi di Maldindia Travel Experience Designer partono dal prodotto e poi incontrano il prezzo. Mai viceversa... che è quello che fanno l’80% dei tour operator. Disegniamo il viaggio ideale a partire dal viaggiatore e una volta che il vestito è perfetto calcoliamo il prezzo.

 

D: Quali esperienze propone Maldindia Travel Experience Designer?

R: Solo esperienze vissute in prima persona dai nostri Travel Designer perchè i viaggi che proponiamo li abbiamo fatti davvero. Il nostro must sono i viaggi tailor-made e i viaggi a tema: dalla musica alla danza, dal cinema alla spiritualità, ma anche viaggi sul food e sugli scrittori che hanno viaggiato in India... Viaggiamo, esploriamo e selezioniamo nuove destinazioni che proponiamo con servizi esclusivi e piccoli boutique hotels dove vivere l'autenticità e il fascino del Paese.

 

D: Chi coordina il progetto di Maldindia Travel Experience Designer?

R: Io personalmente incontro tutti i viaggiatori che si affidano a Maldindia. Da 22 anni viaggio nel Subcontinente indiano. Dopo 15 anni di viaggi e collaborazioni con i principali Tour Operator italiani, ho fondato Maldindia Travel Experience Designer nel 2016. Ho scritto libri e guide di viaggio sull'India (per l'Editore Polaris); l’ho girata dappertutto, ho fatto oltre 70 viaggi dall’Himalaya al Kerala, dall’Orissa al Gujarat; l’ho sentita e la sento tutti i giorni, profondamente... e solo se hai sentito davvero puoi avere delle storie da raccontare e proporre esperienze uniche. Smontare e rimontare le strade dell’India è quel che faccio tutti i giorni insieme al mio team, per costruire itinerari sempre nuovi. È questo che i nostri viaggiatori apprezzano e ci chiedono.

 

D: Che obiettivi ha Maldindia Travel Experience Designer per il futuro?

R: Il futuro è una strada che abbiamo intrapreso ormai da 5 anni: alzare il livello dell’offerta per proteggere l’idea stessa del viaggio: la scoperta, la conoscenza, l’incontro, l’emozione, la sorpresa, la meraviglia, la diversità... tutti elementi di questa grande bellezza che è il Mondo.

MALDINDIA 

Travel Experience Designer

 

Our partners

Follow us